strategia

30 grandi motivazioni per il Business Marketing Statistics

Per un imprenditore è essenziale rimanere sempre aggiornati sulle più recenti tendenze di marketing per assicurarsi di non perdere i clienti e aumentare la visibilità sul mercato. Abbiamo sintetizzato 30 piccole statistiche sulle imprese di marketing per aiutarti a prendere decisioni sule prossime scelte. Leggete i risultati sui contenuti di marketing, email marketing, social media e altro ancora.

Statistiche per il grande Business

Il nostro sondaggio ha rilevato:

  • il 48% dei proprietari di piccole imprese sono d’accordo sul fatto che la loro reputazione aziendale è il loro bene più prezioso. Pertanto, la gestione servizio clienti dovrebbe essere una priorità assoluta!
  • 49% dei proprietari di piccole imprese non sono sicuri se i loro sforzi di marketing sono efficaci, e il 14% sa che non è proprio così visto che utilizzano tattiche soddisfacenti. 
  • 42% dei proprietari di piccole imprese ammettono di non utilizzare in modo corretto i canali del sito web e dei social media per commercializzare i loro prodotti.
  • 6 su 10 imprese devono ancora stabilire una presenza online e avere un sito web. 
  • Anche se la spesa pubblicitaria in tutto il mondo è diminuita, ma la sua crescita online  prevede l’anno prossimo di raggiungere il 12,9% , trasformando Internet nel più grande mezzo per la pubblicità. 
  • In un sondaggio sia grandi e piccole imprese nel 2017 hanno investito il 30% della spesa per il marketing on-line: il 23% dedicato allo sviluppo di siti web, il 26% per PPC, il 23% per SEO.
  • Tre su quattro imprenditori milionari si aspettano di vedere migliorare le loro imprese nel corso del prossimo anno. 

Da queste statistiche, possiamo trarre la conclusione che la maggior parte dei proprietari delle piccole imprese vedono l’importanza del marketing una strada sicura per il successo, lottando per la sua attuazione e pianificazione. Questo potrebbe essere dovuto ad una mancanza di conoscenza o addirittura di risorse da investire. 

• il 50% di Instagrammers segue un azienda. Postate contenuti coinvolgenti per ottenere il giusto interesse da parte del vostro cliente!
• il 72% dei consumatori che utilizza Twitter si aspetta di vedere di nuovo post entro un’ora.
• I piccoli imprenditori hanno raddoppiato la loro spesa per la pubblicità online nel corso degli ultimi due anni. 
• il 44% delle imprese locali ha detto che dipende dai social media per trovare i nuovi contatti.
• l’88% degli imprenditori utilizza i social media per sostenere le loro imprese e la metà (circa il 54%) prevede di investire nei social media nel 2017. 
• il 55% delle piccole imprese tiene aggiornati i social media e i contenuti aziendali mensilmente, mentre solo il 15% lo fa tutti i giorni e il 30% ogni settimana.
• L’attenzione delle pubblicità in Facebook con immagini è molto più efficace rispetto a quella senza immagini.

L’importanza dei social media quindi sta diventando un mezzo chiaro alla maggior parte degli imprenditori ed ora sta diventando una componente vitale per la guida alle vendite. Padroneggiare  con messaggi interessanti per coinvolgere ed assicurarsi che si sta rispondendo alle esigenze dei clienti fa si che si raccolgono frutti!

Contenuti di Marketing 

• Sempre di più le aziende stanno vedendo con strategie online. In media, assegnano il 32% del budget totale di marketing per i contenuti web.
• il 75% degli imprenditori ha visto rendimenti positivi dai loro sforzi di marketing. 
• il 48% delle piccole imprese hanno una strategia documentata, rispetto al 41% delle organizzazioni più grandi.
• il 56% degli imprenditori crede che promuove un contenuto personalizzato porti ad un coinvolgimento più elevato.
• Anche se il contenuto di marketing costa il 62% in meno rispetto marketing cartaceo, porta a grandi risultati.  
• Tra le piccole imprese con siti web, il 10% tiene aggiornato il loro sito almeno una volta alla settimana, il 33% almeno una volta al mese, e il 21% una volta all’anno.

Proprietari di piccole imprese hanno più probabilità di avere una strategia di contenuti diversi rispetto alle imprese più grandi che investono di più del loro budget con risultati dopo anno. 

Marketing via email

• Secondo le ultime statistiche, 4,3 miliardi di persone non hanno e-mail, che corrisponde alla metà della popolazione mondiale. 
• Ma i 2/3 di tutti i messaggi di posta elettronica sono completamente ignorati e mai aperti. Pertanto, è importante trovare metodi innovativi per raggiungere i vostri clienti per aprire le vostre email!
• il 75% degli utenti di Gmail 900M accede ai propri account tramite dispositivi mobili, è di vitale importanza per garantire che la vostra email sia facile da leggere bene su dispositivi mobili.
• i Messaggi di posta elettronica personalizzati hanno il 26% di probabilità di essere aperto, per ottenere anche informazioni sui clienti.
• i piccoli imprenditori hanno riscontrato che il 49% dei proprietari di piccole imprese non utilizza i dati di email marketing per assistere costruire le campagne di email marketing, perché non sanno da dove cominciare. 
i clienti e-commerce che hanno ricevuto più di una e-mail dal Carrello con prodotti non acquistati aumenta la probabilità di completare l’acquisto rispetto quelli che ricevono solo una notifica tramite e-mail. 

Con la metà della popolazione che ha accesso alle e-mail, la maggior parte sfrutta i telefoni per visualizzarle. Tuttavia, sembra che i proprietari di piccole imprese non possono avere tutte le informazioni di cui hanno bisogno.

Ricerca ottimizzata, perché?

• Google ha diminuito il numero di link organici visualizzati come il risultato di una ricerca 10-8,5, in media in modo che oggi sia ancora più importante apparire in alto sulle pagine di ricerca.
• Ricercatori di marketing vedono il SEO come tecnica diventare più efficaci, con il 82% di efficacia il reporting è in aumento e il 42% afferma che l’efficacia è in aumento in modo significativo.
• Tuttavia, solo il 17% dei proprietari di piccole imprese investirà a livello SEO nel 2017, Ciò può indicare una mancanza di consapevolezza dell’importanza SEO e dove trovare aiuto attuazione.
• 200 milioni di persone ora usano il blocco della pubblicità POPUP . 

Ora è più importante che mai per apparire in alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca, quindi i proprietari delle imprese scelgono di investire principalmente in SEO.

Ci auguriamo che queste statistiche ti hanno dato le utili informazioni sulle  tendenze delle imprese di marketing e che hanno contribuito a pianificare la tua strategia di marketing. Mantieni i tuoi contenuti aggiornati e di investi in qualche consulenza professionale SEO e sarete voi stessi a trarne un netto vantaggio.

Avete suggerimenti di marketing per i proprietari di imprese?

Come gestire i vostri spazi: Part 2 controllo della situazione alla fiera

Quindi, hai fatto tutto il lavoro di preparazione per la vostra prossima fiera. Ora il gioco è trovare la combinazione giusta per andare avanti, ma cosa si può fare il giorno della fiera per garantire che il vostro stand farà successo?

  1. Abbinare il vostro stand alla vostra personalità dell’azienda

La priorità è saper organizzare e vestire la vostra immagine aziendale: il vostro stand rappresenta il vostro marchio! Deve essere immediatamente riconoscibile sia per i clienti che vi conoscono e sia per coloro che sono nuovi. Per garantire che ciò accada, scegliete  una giusta segnaletica, dei manifesti, combinazioni di colori e prodotti che vi distinguono ma anche conservano le caratterisitiche del prodotto che hai creato e vuoi mostrare. Più il tuo brand rimmarrà impresso, più carattere si aggiunge al vostro stand, creando sempre di più interesse.
 
 

  1. Piccolo consiglio personale per il successo

Non preoccupatevi se non avete lo spazio, la capacità o il budget per la fiera con il vostro stand. 
Come si può fare un piccolo spazio attraente? Semplicemente essere creativi! Sperimentando con l’illuminazione (giochi di luci omogenee),  con gli schermi (un tablet darà il valore giusto), con i prodotti (arricchiscono ulteriormente il vostro marchio), segnaletica (una o due bandiere) o piccoli dettagli decorativi (fiori freschi, ornamenti, ecc.). Basta essere attenti a non sovraccaricare il vostro spazio con l’aggiunta di troppi elementi.  In un piccolo spazio osservi il meglio sopratutto quando è semplice, ben organizzato e pulito.

  1. Offrite al vostro pubblico la possibilità di accomodarsi all’interno

le Fiere possono essere sia un lavoro faticoso che gratificante. I partecipanti alle fiere di solito non tengono conto la possibilità di rilassarsi, quindi perché non offrire aree relax parte del vostro stand? Fornire una poltrona o sedia comoda in un ambiente tranquillo, farà bene per invogliare la gente a rimanere al vostro stand; Offri bevande, acqua in bottiglia o stuzzichini sarà l’occasione ideale per stabilire una conversazione. Sostituisce il generico metodo alla vendita sotto pressione senza problemi, questo approccio vi renderà molto più attraenti e più memorabili con il passare del tempo.

  1. Lasciare alcuni omaggi

Tutti noi amiamo un buon omaggio, giusto? Penne, matite, adesivi, distintivi … . Ma se siamo onesti, le fiere sono piene di questi oggetti. Per distinguersi dalla concorrenza, prova ad offrire ai visitatori qualcosa di un po’ diverso. Forse una tazza? O una palla stress? O portachiavi? Qualunque siano i vostri omaggi scelti, non dimenticate di stampare il vostro logo su di loro e rendili divertenti, facili da trasportare in una borsa, ma allo stesso tempo abbastanza utile per essere tenuto dai visitatori come promemoria dei vostri servizi.
Non è che il cibo e le bevande gratis siano un punto vincente rispetto a bicchiere di spumante o ad un vasetto di marmellata a una manciata di gustosi cioccolatini. Basta essere sicuri di controllare due volte l’evento del T & C di anticipo. In  alcune fiere eventi il cibo e le bevande devono essere pagate dai partecipanti.
 

  1. Creare o ospitare un concorso

Un modo sicuro per aumentare il coinvolgimento del pubblico è quello di ospitare una gara divertente: Quiz, attacca la coda all’asino o tanti altri … Finché la gente si fermi a parlare con il team di vendita, allora vale la pena fare un giro.
Il premio dovrebbe essere qualcosa che il pubblico in realtà vuole, come ad esempio un buono regalo o un campione dei vostri prodotti. Le persone saranno più propense a prendere parte, se il premio è qualcosa di desiderabile. Se si chiede alle persone di lasciare i propri dati al fine di essere inseriti nel concorso.
Ecco, tutte le informazioni! Ci auguriamo che ti siano utili e  non aspettate di organizzare la prossima fiera! L’ultimo e più importante suggerimento vi lasciamo è divertirsi! Troverete che la gente verrà naturalmente al vostro stand, se stai sorridendo o godendoti questi momenti speciali, è un gioco da ragazzi!
Se avete bisogno di alcune idee su come organizzarti prima della manifestazione ecco una rapida lettura di come contattare o raggiungere le persone alla tua fiera

L’importanza del colore nel marketing

 

Se sei nel mezzo di rinfrescare la tua identità aziendale o stai cercando di promuovere in modo efficace una campagna pubblicitaria, il colore dovrebbe sempre essere al centro e all’avanguardia del tuo design.

Il colore aiuta a influenzare il modo in cui il tuo pubblico di destinazione si pone al tuo brand, visto che il 90% dei consumatori ammette che l’aspetto colore è uno dei motivi principali che influenza l’acquisto. Come affermato nello studio Impatto del colore, puoi anche obbligare il Pubblico ad intraprendere azioni immediate, sopratutto se stai vendendo biglietti per un evento o promuovendo la tua nuova linea di prodotti.
Per aiutarti a comprendere meglio gli effetti del colore nel marketing, abbiamo diviso in tutti i modi in cui il colore serve per evocare la sensazione, influenzare l’umore o consolidare il tuo messaggio …
 
Colore nel marchio
Pensate a un brand che vi piace. Mettendo da parte i prodotti che vende l’azienda o lo scopo del loro business, qual è la prima cosa che si sprigiona quando immagini quel marchio? Stiamo pensando che sarà una determinata sensazione di fiducia, eccitazione, ottimismo o serenità. Quello di cui non ci si rende conto è che qualsiasi emozione che senti quando pensi a quella marca, spesso influenzata dai colori utilizzati nel loro logo o sul loro sito web.
Secondo lo studio Exciting Red e Blue Competent , i colori influenzano notevolmente il modo in cui i clienti visualizzano la personalità di un marchio, e come studi aggiuntivi hanno rivelato che il nostro cervello preferisce marchi che riconosciamo immediatamente, quindi la relazione tra marca e colore è fondamentale quando si crea un marchio d’identità.
Quando si tratta di scegliere un colore che ‘si adatta’ alla tua idea di marca, aiuta a sapere quali colori associa ai sentimenti. Lo psicologo Stanford Jennifer Aaker ha condotto uno studio su questo argomento, intitolato Dimensioni della personalità di marca . Nello studio, Aeker, sottolinea cinque dimensioni fondamentali svolgono un ruolo d’identità della marca e come mostra l’immagine sottostante, ogni dimensione può essere accoppiata con un colore.
Colore in Branding.JPG
Immagine: helpscout.net
 
Per avere un’idea migliore di ciò che Aeker ha scoperto nel suo studio, abbiamo evidenziato i tratti che sono comunemente associati a ciascun colore e individuato le marche che utilizzano colori forti e orgogliosi …
 
ROSSO
Il colore rosso è un colore stimolante che è associato a coraggio, forza, energia, passione, eccitazione, urgenza e mascolinità. C’è anche un tocco di sfida nel colore rosso, che lo renderebbe ideale per un’azienda che si vede ribelle, innovativa o rivoluzionaria.
Marchi ben noti che usano il rosso nel loro logo:
BBC, YouTube, Vergine, Netflix, ESPN, KFC, Pizza Hut, Coca-Cola, Levis, Heinz, Budweiser, Pinterest, Lego, Nintendo.
 
BLU
Blue è un colore molto popolare per le aziende aziendali, le aziende tecnologiche e le banche, in quanto spesso legate alla fiducia, all’intelligenza, all’efficienza, al dovere, alla logica, alla stabilità, alla solidità e all’affidabilità. Non c’è da stupirsi che sia anche il colore primario utilizzato dalla polizia.
Marchi ben noti che usano blu nel loro logo:
LinkedIn, Microsoft, American Express, Halifax, Barclays, Samsung, Panasonic, HP, Facebook, Twitter, Tiffany, NHS.
GIALLO
Il giallo è spesso associato all’ottimismo, all’autostima, alla cordialità, alla creatività e alla forza emotiva. Ha anche il vantaggio di catturare l’attenzione e afferrare o sollevare i nostri stati emotivi ricordando l’estate e il calore.
Marchi ben noti che utilizzano il colore giallo nel loro logo:
Ikea, McDonald’s, Schweppes, Ferrari, Nikon, Post-It, IMDb, Stanley, Selfridges e Co., JCB.
VERDE
Il colore verde è il colore perfetto da utilizzare se il tuo marchio ha elementi ambientali o se sei un dottore. I tratti comuni simboleggiati dal verde includono equilibrio, rilassamento, ripristino, consapevolezza, pace, salute e ristoro.
Marchi ben noti che usano verde nel loro logo:
Starbucks, Land Rover, Holland & Barrett, Holiday Inn, Tic Tac, Specsavers, Aveda, Greenpeace, Harrods, riformazione.
VIOLA
Viola è un colore che spesso rappresenta il lusso, la visione, l’autenticità, la qualità, la consapevolezza, la spiritualità, la saggezza e l’immaginazione. Quindi, se il tuo marchio ha un aspetto di lusso o un’identità creativa, il viola è il colore ideale da utilizzare.
Marchi ben noti che usano la viola nel loro logo:
Cadburys, Hallmark, FedEx, Yahoo, Asprey Londra, Zoopla, Taco Bell, Milka, prodotti per capelli Aussie, E4.
ARANCIO
L’arancio è conosciuto come un colore amichevole che promuove valore, calore, comfort, sensualità, sicurezza e divertimento. Se vuoi promuoverti come una società di buon valore, un luogo brillante e audace è la cosa migliore. Se volete fare appello ad un pubblico più elegante, Entrepreneur.com suggerisce una tonalità sottile e sfacciata.
Marchi ben noti che usano l’arancio nel loro logo:
Nickelodeon, Nike, Hermes, Harley Davidson, Orange, Amazon, B & Q, RAC, Sainsbury’s, Easy Jet, Penguin.
ROSA
Il colore rosa è un colore versatile che può evocare sentimenti di gioia e giocosità, mentre rappresenta anche il romanticismo e la delicatezza. È veramente consigliato se la tua personalità di marca è tranquilla, calda, femminile, divertente, giovanile, audace o nervosa.
Marchi ben noti che utilizzano rosa nel loro logo:
Instagram, Victoria’s Secret, BBC iPlayer, Baskin Robbins, Molto, T-Mobile, Dunkin ‘Donuts, Sapone e Gloria.
MARRONE
Il marrone è un colore che spesso rappresenta il calore, la natura, l’affidabilità, la terra, la serietà e il supporto. Se la tua azienda utilizza il marrone come parte della sua identità di marca, suggerisce di essere stabile, sana, affidabile e affidabile.
Marchi ben noti che usano il marrone nel loro logo:
Hershey, M & M, UPS, Louis Vuitton, Magnum, Fossili, Grazia, Galaxy, Nescafe, Timberland.
NERO
Il nero è più associato a business, lusso, sofisticazione, stato, dramma, glamour, sicurezza, efficienza e qualità. Questo perché  parecchi designer e marchi di alto livello lo usano per il loro logo o per i servizi premium come la Black Card di American Express. 
Marchi ben noti che usano il nero nel loro logo:
Yves Saint Laurent, WWF, Hotel Chocolat, Guinness, Adidas, Mercedes-Benz, Toni & Guy, Chanel, Uber.
 
BIANCO
Usando il bianco per il tuo logo, stai mostrando il mondo che non hai nulla da nascondere. L’allusione riguarda la pulizia, l’igiene, la trasparenza, l’efficienza, la raffinatezza, la chiarezza, lo stile e la semplicità. Questo lo rende ideale per gli appassionati di aziende tecnologiche, marche di cura della pelle o aziende cliniche.
Marchi ben noti che usano il bianco nel loro logo:
Apple, la società bianca, Celine, Cocowhite, Asos, Acqua Boxed, Triangl, Reiss, Sensodyne.
 
 Colore in Branding 2.JPG
Immagine: thelogocompany.net
Colore nella pubblicità
Se volete rendere partecipe il pubblico in un certo modo, la risposta può essere nei colori che utilizzi nel tuo marketing. Il colore ha il potere di cambiare uno stato d’animo. Ad esempio, se stai cercando di diffondere la consapevolezza di una carità, puoi cercare di creare una connessione emotiva con il tuo pubblico non solo utilizzando immagini impressionanti, ma scegliendo un colore nero o grigio per sottolineare una sensazione di Tristezza, pesantezza o vulnerabilità. Se vuoi pubblicizzare una vendita o per far conoscere il tuo ristorante, il colore rosso è il colore ideale da utilizzare perché incoraggia l’appetito e crea un senso di urgenza. Il Viola viene utilizzato maggiormente per promuovere l’industria di bellezza o per una spa, in quanto aiuta la gente a sentirsi tranquilla e rilassata, mettendo in vena di una sessione di coccole lussuosa. I colori caldi come il giallo e l’arancio possono contribuire a rendere il tuo pubblico sensibile e allegro, il che rende la scelta ideale per la pubblicità di una nuova linea di abbigliamento o una lezione di  Zumba.
È interessante notare che la percezione del colore può variare anche a seconda del sesso. Gli studi hanno dimostrato che le donne preferiscono preferire colori più morbidi mentre gli uomini optano per sfumature audaci e luminose. Inoltre, un esperimento di Joe Hallock ha scoperto che le donne tendono a appoggiarsi alle tinte (colore con aggiunta di bianco) mentre gli uomini preferiscono sfumature (colori con aggiunta di nero) …
Colore in Advertising.JPG
Immagine: kissmetrics.com
 
Come abbiamo accennato in precedenza, lo studio Impact of Color afferma che il 90% degli acquisti di impulsi può essere basato sul colore da solo, per cui pubblicizzando il prodotto utilizzando un colore appropriato, in base al sesso o al messaggio, aumenta la probabilità di trasformare le prospettive di un cliente.Quando il colore viene percepito, ognuno lo interpreta in modo diverso. Tuttavia, sapere quali colori aiutano a supportare il tuo messaggio, non solo faranno una grande differenza su come reagisceun consumatore , ma soprattutto, come ricordano il tuo brand.