Che cosa sono DPI?
stampa dpi - ppi - pixel per pollice - punti per pollice - brescia

Che cosa sono DPI?

Per realizzare al meglio e correttamente il tuo impaginato ci siamo impegnati a stendere una guida per aiutarvi a capire che cosa sono i DPI e perché sono importanti quando si stampa.

Chiaramente parlando, i DPI indica i ‘punti per pollice’ ovvero il numero puntini nel documento che vengono stampati sulla carta in punti per pollice.

Per ottenere una stampa nitida avremo bisogno di un numero elevato di punti e quindi la qualità di stampa aumenta. Tuttavia, non è sempre necessario stampare al più alto DPI possibile. Se l’immagine che si desidera stampare è destinata ad essere riprodotta piccola, avere un alto numero di DPI sarebbe solo uno spreco di punti. Come regola generale, per la stampa di lettere o documenti, i 300 dpi vanno più che bene.

Allo stesso modo, quando si tratta di stampati commerciali come biglietti da visita, vi consigliamo di optare per una risoluzione compresa tra 300 e 400 dpi. Di solito, solo per la fotografia professionale o la stampa di grandi poster si utilizzano i 1200 DPI.

dpi biglietti da visitaIn un file digitale,  la risoluzione dell’immagine viene solitamente indicato come PPI (pixel per pollice). Questo numero consente alla stampante di conoscere la dimensione prevista dell’immagine che verrà stampata. Per scoprire i PPI della vostra immagine basta trovare in Esplora risorse il file, fare clic con il tasto destro e selezionare le ‘Proprietà’. Successivamente cliccare sulla scheda ‘Dettagli’ e scorrere verso il basso fino a trovare le informazioni sull’immagine.

È inoltre possibile aprire il file in Photoshop e andare in Immagine> Dimensione immagine. La finestra Dimensione immagine in Photoshop vi mostrerà le dimensioni della vostra immagine, nonché la risoluzione (PPI). È inoltre possibile modificare la risoluzione qui digitando un numero nella casella di risoluzione e cliccare su ‘salva’.

Tuttavia, l’aumento della risoluzione di un’immagine dopo che è stata creata può sembrare sfocata. Questo perché i pixel esistenti sono stati ampliati e Photoshop corregge la fotografia riempiendo gli spazi vuoti. Pertanto, i DPI dell’immagine appaiono impostando un documento vuoto prima di iniziare a progettare il file. 

Il monitor del computer ha anche un proprio DPI. La prima volta che si utilizza un monitor, solitamente viene impostato ad una risoluzione pari a 96 o 120 DPI. Ciò significa che l’immagine impostata su 300 DPI non verrà visualizzata correttamente sulla maggior parte degli schermi con una risoluzione di default. La risoluzione di default è di solito perfetta per la visione pagine web o per chi utilizza software per la progettazione digitale in modo che si possa fare il loro lavoro in modo efficace e veloce.

Se progetti i tuoi stampati, e desideri cambiare la risoluzione del monitor, è possibile farlo seguendo questi passaggi (Windows 7)

  1. Pulsante destro del mouse sul desktop e selezionare ‘Personalizza’.
  2. Clicca sull’icona ‘Display’ nell’angolo in basso a sinistra della finestra.
  3. Sul lato sinistro della finestra scegliere ‘impostare le dimensioni personalizzate Text’ o ‘Ridimensiona carattere’.
  4. A questo punto ci sarà la possibilità di scegliere un DPI da una scala mobile o selezionare una percentuale dal menu a discesa.
  5. Infine, fare clic su ‘OK’ per fare il cambiamento.

Comprendere il DPI dell’immagine è incredibilmente importante quando si tratta sopratutto di creare stampati di alta qualità. Assicurarsi di avere il set della risoluzione al valore corretto vi aiuterà ad ottenere una stampa dall’aspetto professionale.

Ci auguriamo che questo ti ha aiutato ad ottenere una migliore comprensione di DPI. Tuttavia, se avete ulteriori domande o richieste non esitate a contattare i nostri progettisti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: